Vai al contenuto della pagina | Vai al menù di secondo livello
Logo Ministero Interno

Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali

 

Home  |  Finanza Locale  |  Documenti  |  Comunicati

Comunicato del 3 luglio 2013
(sostituito dal comunicato del 17 settembre 2013 stesso oggetto)

RIMBORSO ONERI PER INTERESSI SOSTENUTI PER L’ATTIVAZIONE DELLE MAGGIORI ANTICIPAZIONI DI TESORERIA PER SOSPENSIONE VERSAMENTO PRIMA RATA IMU. D.L. 54/2013

In data 6 giugno 2013 è stato emanato il decreto del  Ministro dell'interno con relativo modello “A” di certificazione, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale  – Serie Generale Numero 137 del 13 giugno 2013 (vedi errata corrige sulla Gazzetta Ufficiale  – Serie Generale Numero 143 del 20 giugno 2013), relativo al rimborso degli oneri per interessi sostenuti per l’attivazione delle maggiori anticipazioni di tesoreria conseguenti alla sospensione del versamento della prima rata dell’imposta municipale propria.

Diversamente dai precedenti sistemi di trasmissione delle certificazioni, con il citato modello “A” la Direzione Centrale della Finanza Locale  introduce il metodo di  richiesta del contributo da parte dei comuni attraverso la  metodologia informatica di trasmissione diretta del certificato tra ente e Ministero dell’Interno. Tale nuovo sistema di acquisizione dati rientra nell’attività intrapresa da tempo  dalla Direzione Centrale della Finanza Locale nell’ambito delle disposizioni in materia di dematerializzazione delle procedure amministrative della Pubblica Amministrazione che contemplano, tra l’altro, la digitalizzazione dei documenti, l’informatizzazione dei processi di acquisizione degli atti e la semplificazione dei medesimi processi di acquisizione.

Come si potrà accertare nella guida alla compilazione della certificazione in corso di elaborazione, la redazione del modello è estremamente semplice. Sul sito internet della Direzione Centrale della Finanza Locale, nell’area riservata alla gestione della Trasmissione Bilanci Enti Locali (di cui gli enti sono già dotati di utenza), verrà aggiunta una sezione applicativa, dedicata alla gestione della certificazione in argomento. Il modello informatico ha già la parte anagrafica precompilata. Il comune dovrà solo indicare il dato attinente gli oneri per interessi per l’attivazione delle maggiori anticipazioni di tesoreria, confermarlo, apporre le firme digitali richieste e rispedirlo informaticamente. Dopo la spedizione perverrà al comune una e-mail di conferma di acquisizione della certificazione da parte di questo Ministero che rappresenterà per l’ente il documento comprovante l’invio del modello.

Sempre sul sito della Direzione Centrale della Finanza Locale sarà possibile prendere visione della circolare, attualmente in corso di elaborazione, con cui si forniranno istruzioni e chiarimenti indispensabili per una corretta determinazione del dato richiesto nella certificazione.

 


inizio pagina  |  Icona Invia  |  Invia Icona Stampa  |  Stampa