Vai al contenuto della pagina | Vai al menù di secondo livello
Logo Ministero Interno

Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali

 

Home  |  Finanza Locale  |  Documenti  |  Circolari

Decreto 30 marzo 2017

Il Ministro dell’Interno

Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 76 del 31 marzo 2017

VISTO l’art. 151, comma 1, del Testo unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali (TUEL), approvato con decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267, che fissa al 31 dicembre il termine per la deliberazione da parte degli enti locali del bilancio di previsione per l’anno successivo e dispone che il termine può essere differito con decreto del Ministro dell’interno, d’intesa con il Ministro dell’economia e delle finanze, sentita la Conferenza Stato-città ed autonomie locali, in presenza di motivate esigenze;

VISTO l’art. 1, comma 454, della legge 11 dicembre 2016, n. 232, di bilancio 2017, che ha differito il predetto termine al 28 febbraio 2017;

VISTO l’art. 5, comma 11, del decreto-legge 30 dicembre 2016, n. 244, convertito dalla legge 27 febbraio 2017, n. 19, che ha ulteriormente differito lo stesso termine al 31 marzo 2017;

VISTO l'art. 163, comma 3, del TUEL, relativo all'esercizio provvisorio del bilancio;

VISTO l’art. 193 del TUEL relativo alla salvaguardia degli equilibri di bilancio;

CONSIDERATE le richieste formulate, in sede di Conferenza Stato-città ed autonomie locali, dall'Associazione nazionale dei comuni italiani (A.N.C.I.) e dall’Unione delle province d’Italia (U.P.I.) di ulteriore differimento del predetto termine per le Città metropolitane e le province;

CONSIDERATO che per le Città metropolitane e per le province permangono difficoltà per la predisposizione dei bilanci di previsione 2017/2019, non disponendo ancora in maniera completa di dati certi per quanto attiene alle risorse finanziarie disponibili;

RITENUTO, pertanto, necessario e urgente differire ulteriormente, per i suddetti motivi, i termini della deliberazione del bilancio di previsione 2017/2019 limitatamente alle Città metropolitane ed alle province;

SENTITA la Conferenza Stato-città ed autonomie locali nella seduta del 23 marzo 2017, previa intesa con il Ministro dell’economia e delle finanze;

Decreta:

Articolo 1

(Ulteriore differimento del termine per la deliberazione del bilancio di previsione 2017/2019  delle Città metropolitane e delle province)

1. Il  termine per la deliberazione del bilancio di previsione 2017/2019 da parte delle Città metropolitane e delle province è ulteriormente differito al 30 giugno 2017.

2. Ai sensi dell’art. 163, comma 3, del Testo unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali, approvato con decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267, è autorizzato per le Città metropolitane e per le province l’esercizio provvisorio, sino alla data di cui al comma 1.

 

Roma, 30 marzo 2017

Marco Minniti

 


inizio pagina  |  Icona Invia  |  Invia Icona Stampa  |  Stampa